Riconoscimento dell’Atteggiamento Sociale nell'Interazione Multimodale con un Agente Pedagogico

Berardina De Carolis, Stefano Ferilli, Nicolle Novielli, Fabio Leuzzi, Fulvio Rotella

Abstract


Gli agenti conversazionali sono stati largamente usati in contesti pedagogici. Questi hanno il vantaggio di offrire all'utente non solo un supporto durante il processo di apprendimento, ma anche la possibilità di relazionarsi con il sistema ad un livello sociale. E’ importante, quindi, dotare l'agente conversazionale non solo della conoscenza necessaria all'adempimento di obiettivi pedagogici ma anche di intelligenza sociale. Per far questo l'agente dovrebbe essere capace di riconoscere l'atteggiamento sociale dell'utente durante l'interazione al fine di pianificare la strategia conversazionale più opportuna. In questo lavoro viene definito e applicato un modello computazionale per riconoscere l'atteggiamento sociale dello studente in un'interazione naturale con un Agente Conversazionale Pedagogico a partire dall'analisi dell'atto comunicativo linguistico, acustico e gestuale.

Full Text:

PDF (Italiano)


© 2013 Je-LKS - Italian e-Learning Association (SIe-L)